Cosa c'è di così speciale nel numero 3?

27-03-2019
Tre è il numero della perfezione, del completamento. Tre sono gli anni che ci vorranno ancora per finire il Centro Culturale di Micheville. Tre è anche il numero di unità di MB Crusher che lavorano per limitare l'impatto ambientale di questo progetto.

Tre è il numero della perfezione, del completamento. Tre sono gli anni che ci vorranno ancora per finire il Centro Culturale di Micheville. Tre è anche il numero di unità di MB Crusher che lavorano per limitare l'impatto ambientale di questo progetto.

La Val d'Alzette è una zona settentrionale della Francia che confina con il Lussemburgo. E’ soprannominata anche "Ecocity", in quanto luogo di sperimentazione. Ed è qui che in corso un cantiere che concilia le sfide dell'edilizia sostenibile con quelle dello sviluppo economico: un ambizioso piano di sviluppo urbano di progettazione globale sostenibile, un progetto urbano che diventerà il secondo più grande polo economico e culturale del Paese.

Parte del maestoso progetto di sviluppo di Alzette-Belval è la valorizzazione del brownfield di Micheville. Un ex deserto industriale che una volta rappresentava la più grande fabbrica di ferro e acciaio del Lussemburgo.

Qui i frantoi di MB Crusher BF120.4 e BF90.3 hanno collaborato con una vagliante MB-S18 per eseguire la riqualificazione di tutto il materiale proveniente dalla demolizione e dallo scavo. Le unità che lavorano fianco a fianco rappresentano il catalizzatore di un'economia verde: evitando la discarica e il trasporto di materiale, limitano l'impatto ambientale.

Cosa c'è di così speciale nel numero 3?
Cosa c'è di così speciale nel numero 3?
Cosa c'è di così speciale nel numero 3?

Qui lo spazio non è un problema , il cantiere è enorme. Ma il progetto richiede estrema flessibilità e nulla di meglio delle unità MB poteva soddisfare questa esigenza. Le macchine MB Crusher, infatti, operano e si spostano insieme all'escavatore, non c'è bisogno di carburante extra, il materiale viene lavorato direttamente sul posto: tutti elementi che sono compatibili con le necessità di questo progetto.

Il progetto prevede la realizzazione di 1850 unità abitative e di diverse strutture pubbliche, tra cui il Centro Culturale di Micheville. Una struttura che rappresenta la priorità dell’intero progetto, la cui mission è “fare della cultura una forza trainante per lo sviluppo del territorio”. Un obiettivo molto ambizioso, che fa parte di un altrettanto ambizioso programma.  E del quale MB Crusher è stata parte integrante.

E’ proprio il caso di dire “Tu costruiscilo e loro arriveranno”.

Applicazioni