“L’utilizzo della benna frantoio e della benna vagliante di MB Crusher mi dà il vantaggio di lavorare la pietra cavata in loco per il successivo riutilizzo in cantiere”

Diego Pertoldi è contitolare con David Mazzucchi della Toro Costruzioniazienda friulana che sta realizzando un intervento di edilizia residenziale di alto pregio architettonico e basso impatto ambientale a  Sistiana, nel Comune di Duino Aurisina, vicinissimo a Trieste.
 
“L’utilizzo della benna frantoio e della benna vagliante di MB Crusher mi dà il vantaggio di lavorare la pietra cavata in loco per il successivo riutilizzo in cantiere”
 

Tra gli OBIETTIVI che si sono dati, uno è particolarmente sentito, ossia:
✔ minimizzare l’impatto ambientale del cantiere.

COSA è stato fatto per raggiungerlo?
✔ Gestendo il cantiere con l’obiettivo di ridurre al massimo l’impiego di materie prime vergini.

Ma quello che forse interessa di più è…COME sono riusciti a farlo?
✔ Utilizzando due unità MB Crusher, la benna frantoio BF70.2 e la benna vagliante MB-S18.

selezione del materiale con la benna vagliante a cesto

Per quel che riguarda gli scavi – racconta il cliente - era fondamentale per noi riutilizzare al massimo la pietra scavata. I motivi sono essenzialmente due: da una parte ridurre l’impiego di materiali acquistati dalle cave, dall’altro abbattere l’impatto inquinante dei trasporti necessari a trasportare il materiale scavato dal cantiere ai siti di stoccaggio autorizzati”.

FRANTUMAZIONE IN LOCO = MENO IMPATTO AMBIENTALE

riduzione volumetrica del materiale direttamente in cantiere con il frantoio a mascelle mb crusher

"L'aspetto innovativo è stato l’impiego intensivo della benna frantoio per ridurre volumetricamente il materiale scavato” sottolinea Pertoldi.

Con due i RISULTATI importanti:

✔ prepariamo le esatte pezzature per i vari riutilizzi in cantiere (sottofondi, riempimenti, ghiaiate);
✔ riduciamo il numero di camion necessari per trasportare la roccia demolita agli impianti di raccolta.

Si tratta non solo di ridurre l’impatto ambientale del cantiere, ma anche di abbattere i costi di gestione del cantiere stesso”.

OLTRE LA FRANTUMAZIONE

L’abbinata fra la benna frantoio e la benna vagliante consente anche una versatilità senza pari. Ora l’azienda è in grado di:

✔ preparare ogni tipo di pezzatura;
✔ lavorare con un’ottima produttività complessiva;
✔ ridurre l’impiego di materia prima vergine.