MB Crusher: il futuro del riciclaggio

09-03-2018

Il costante rinnovamento del patrimonio edilizio, sia pubblico che privato, e la riqualificazione di numerose aree industriali mettono alla luce il problema della gestione dei rifiuti da costruzione e demolizione.

Oggi gli scarti da costruzione e demolizione (C&D) rappresentano circa il 30% di tutto il materiale di rifiuto prodotto in Europa, sfortunatamente questa percentuale aumenta in altri continenti.

Lo smaltimento dei C&D  in discarica e’ un tema molto sentito a livello ambientale, in quanto  i rifiuti inerti sono una risorsa e non un problema per i cantieri edili. Sono una risorsa da valorizzare.

Basta pensare al mercato degli aggregati prodotti da C&D e il loro riutilizzo in lavori stradali, canalizzazioni, creazione di nuove abitazioni, piazzali e capannoni industriali. 

E’ questa la ragione per cui MB ritiene importante sensibilizzare e incentivare le aziende al riciclo dei rifiuti da C&D. Perché il riciclo produce nuovo materiale. E questo materiale sostituisce la materia prima che di solito si estrare per nuove lavorazioni. E quindi il riciclo preserva l’ambiente. 

Riciclare quindi è il futuro. 

E dal 2001 MB crusher  progetta e produce accessori per macchine operatici 100% made in Italy. Si tratta di una speciale gamma dedicata alla gestione dei rifiuti inerti, la soluzione necessaria per gestire in modo “cost effective” il riciclo dei C&D, con un utilizzo razionale e parsimonioso delle risorse naturali.

I macchinari MB Crusher consentono di gestire il ciclo completo del riciclaggio in cantiere, semplificando le operazioni di frantumazione, vagliatura e movimentazione degli inerti. Sono tutti macchinari compatti a basso impatto acustico, equipaggiati con sistema per abbatte le polveri, in linea con la filosofia dell’economia circolare. Quindi, con MB tutto si rigenera e nulla si butta.

I modelli di benna frantoio e vagliante di MB Crusher possono essere installati su escavatori, terne e pale a partire da 2.6 tonnellate ed oltre 70.

Questa fa’ sì che siano la soluzione più versatile, in cantiere ci sono sempre macchine operatrici e con i prodotti MB Crusher, quindi, tempi e costi si riducono notevolmente. 

Basta usare una sola macchina operatrice per trattare il materiale, direttamente sul posto o sul cassone di un camion.

Limitando al minimo la necessità di passaggio dei camion, non s'inquina con gli automezzi per andare e venire dalla discarica e si facilita la logistica di operazione.

Il riutilizzo immediato del materiale permette di risparmiare anche in termini di sostenibilità e rispetto dell’ambiente: riempimenti e nuove costruzioni potranno essere realizzati con gli stessi materiali presenti in sito, senza dover ricorrere a materiali estranei al territorio, in linea con le normative che regolano la gestione dei rifiuti da cantiere nella prospettiva di un’economia circolare. 

Ci sono ancora numerosi benefici per le aziende con i prodotti MB.

Vuoi scoprire quali?