Una flotta di benne vaglianti MB al lavoro nel gasdotto del Caucaso Meridionale SCP

13 benne vaglianti modello MB-S18 di terza generazione

I 692 Km del gasdotto South Caucasus Pipeline (SCP), sono stati progettati per trasportare il gas naturale dalla zona di Shah Deniz, situata nel Mar Caspio in Azerbaijan, passando prima attraverso la Georgia e scorrendo poi, lungo il confine tra Georgia e la Turchia, dove si collegheranno alla condotta di Erzurum, unendo la SCP alla rete di alimentazione nazionale turca.

La condotta SCP è stata progettata in modalità interrata e seguirà lo stesso corridoio dell'oleodotto BTC (Baku-Tbilisi-Ceyhan), in Georgia. Una volta a regime e dopo le ultime fasi di sviluppo, si prevede che il gasdotto potrà trasportare fino a 25 miliardi di metri cubi di gas all’anno, soddisfacendo così le esigenze energetiche di Azerbaijan, Georgia e Turchia;

Il sistema SCP così ampliato si collegherà quindi alla Trans Anatolian Pipeline (TANAP) al confine orientale della Turchia, che a sua volta, si allaccerà alla Trans Adriatic Pipeline (TAP), al confine occidentale turco, a circa 1.900 km di distanza.  La TAP attraverserà successivamente Grecia ed Albania, da dove proseguirà nelle profondità del Mare Adriatico, fino ad arrivare al sud Italia. La lunghezza totale della TAP sarà di circa 870 km.

MB Crusher, quale partner nell’espansione degli oleodotti SCP e TAP, ha fornito un lotto di 13 benne vaglianti modello MB-S18 di terza generazione, a supporto delle operazioni di conduttura in Azerbaijan, Georgia e Turchia.

Le benne vaglianti MB-S18 S3, adatte per escavatori da 20 a 35 tonnellate, permettono di selezionare e riutilizzare direttamente sul posto i materiali di risulta. Si rivelano particolarmente utili nei lavori di realizzazione e manutenzione di condutture, nonché nei progetti di costruzione strade. Esse consentono di eseguire l'intero processo di lavorazione in situ, abbattendo i costi aggiuntivi legati al trasporto dei materiali di scavo e riducendone i tempi di lavorazione, nel massimo rispetto dell'ambiente.

Le benne vaglianti MB-S18 S3 possono essere implementate con il kit magnete ed il kit nebulizzatore, aumentandone così ulteriormente la versatilità d’impiego, sia per la separazione del ferro che per consentirne l’utilizzo nei centri abitati, grazie al sistema di abbattimento delle polveri.

Le benne vaglianti della gamma MB sono perfette per la selezione dei materiali naturali sia prima che successivamente alla  frantumazione; sono dotate di cesti formati da pannelli modulari intercambiabili, disponibili con fori di misure differenti a seconda delle esigenze. La facilità di montaggio e smontaggio dei pannelli modulari, permette di cambiare velocemente ed efficacemente la misura del materiale selezionato.

L’esclusiva ed innovativa forma conica del cesto è appositamente studiata per aumentare in modo significativo le performance di produzione oraria e per vagliare tutto il materiale raccolto, senza residui.