Una Benna Frantoio nel cuore dell’Alta Badia

07-04-2017

L’evoluzione della Benna Frantoio BF120.4 nel cuore dell’Alta Badia.

Ha il cuore di un frantoio e due mascelle che triturano anche i materiali più duri. Pesa 4.8 tonnellate e ha una capacità di carico di 1.30 m3.

E’ uno dei modelli più grandi di frantumatori per escavatori targati MB Crusher: è la benna frantoio BF120.4, presentata per la prima volta nel 2004 e giunta quest’anno alla sua quarta revisione.

Proprio il modello nuovo, la BF120.4S4, è al lavoro in questi giorni in Alta Badia, precisamente a Corvara, una delle zone turistiche italiane più interessanti, apprezzata durante la stagione invernale per i suoi comprensori sciistici e per ospitare una gara della Coppa del mondo di sci maschile sulla famosa pista della Gran Risa.

Installata su un escavatore Volvo EC380 DNL (un escavatore cingolato di 38 tons), la benna frantoio BF120.4 S4 sta frantumando diversi metri cubi di materiale estratto dalle cave di proprietà di una importante azienda specializzata nella gestione di impianti di risalita, piste da sci oltre che impegnata nei settori edilizia e movimento terra.

Il materiale frantumato viene successivamente riciclato e reintrodotto nel ciclo produttivo delle costruzioni. L’utilizzo della benna frantoio MB Crusher consente quindi all’azienda di recuperare materia prima preziosa e riutilizzarla in diversi ambiti: una scelta che permette di fare economie e allo stesso tempo incrementare il proprio business.

Facile da trasportare (dove si trasporta un escavatore si trasporta anche la benna frantoio), l’eco frantumatore MB Crusher costa poco in termini di manutenzione e non ha bisogno di un operatore dedicato oltre all’escavatorista e consente di svolgere le operazioni di frantumazione e recupero inerte con la presenza minima di polveri e con una rumorosità a basso impatto ambientale.


L’evoluzione della BF120.4 S4

Giunto quest’anno alla sua quarta versione, il frantoio per escavatori BF120.4 S4 si presenta in una nuova veste.

Una variante rinnovata e potenziata, sia nella struttura che in alcuni importanti dettagli tecnici: un nuovo sistema di ingrassaggio centralizzato semplifica e velocizza le operazioni di manutenzione in cantiere, mentre le nuove opzioni di regolazione allargano il range di pezzatura del materiale in uscita.

Inoltre il restyling dell‘assetto strutturale che consente movimenti più agili ed una maggiore velocità durante le operazioni di frantumazione facilitando l’operatività sull’escavatore e il potenziamento delle parti soggette a maggior sforzo rendono la benna più resistente ai lavori e agli urti.

Applicazioni