La Signora della città

21-09-2017

Compatta e versatile, la gamma MB Crusher dedicata ai cantieri urbani è all’opera nelle città di tutto il mondo

Ogni giorno le città si trasformano. Vecchi edifici si abbattono per far posto a infrastrutture moderne. Aree industriali dismesse accolgono capannoni all’avanguardia. Si amplia la rete viaria, si sistemano i parchi e si riqualifica parte degli edifici storici.

Tanti sono i cantieri urbani in corso, nelle periferie e nelle grandi metropoli. Cantieri dove i problemi di logistica, polveri e rumori devono trovare una soluzione rapida ed economica. E dove le restrizioni da un punto di vista ambientale e le norme di transito dei camion sono severe. Per non parlare poi del costo del conferimento in discarica del materiale, voce di spesa a volte insostenibile per le aziende.

L’innovazione MB Crusher per i cantieri urbani

Oggi i prodotti MB Crusher diventano una soluzione per tutti i tipi di cantieri cittadini. Benne frantoio e vaglianti, pinze movimentatrici, consentono di riciclare il materiale direttamente in opera e di riutilizzarlo in altri cantieri, ad esempio per la realizzazione di sottofondi stradali, drenaggi, riempimenti di scavi, nuove costruzioni. Si riducono così le costose operazioni di trasporto del materiale in discarica, di eventuale riacquisto e si ottimizzano anche i tempi di lavoro.

Inoltre le dimensioni ridotte e compatte dei macchinari MB sono perfette per chi opera in piccoli cantieri urbani e centri storici, dove l’uso degli impianti mobili di frantumazione è sconsigliato o addirittura vietato.  Non solo, con la benna frantoio MB è possibile scegliere in modo rapido diverse opzioni di regolazione della dimensione del materiale in uscita. Materiale che può essere poi selezionato con la vagliante MB, dotata di cesti con fori di diverse misure in base alle necessità del cliente. L’inerte che in precedenza era etichettato come un rifiuto diventa quindi una risorsa e, di conseguenza, un guadagno in più per l’azienda.

Un giro nel mondo nei cantieri urbani con MB Crusher

Oggi la gamma MB Crusher è al lavoro in molti cantieri urbani. In tutto il mondo. E risolve i problemi che le aziende devono affrontare in opera.

Uno fra tutti, quello della sicurezza, sia per quanto riguarda il personale che la movimentazione dei mezzi e del materiale. Un esempio pratico di efficienza in tema di sicurezza viene da una cantiere di una piccola cittadina italiana, dove un’impresa di demolizioni ha utilizzato una pinza MB Crusher MB-G900 per abbattere un edificio di tre piani, in una zona residenziale. La scelta si è rivelata vincente proprio per le caratteristiche uniche del prodotto: è sicuro (è dotato di una valvola di sicurezza anticaduta), poco rumoroso (grazie al silent block), semplice da mantenere e versatile (le sue chele sono intercambiabili).

 

Un’altra condizione indispensabile in cantiere è anche la necessità di abbattere rumori e polveri e di spostarsi con facilità in spazi ristretti: in Germania, ad esempio, l’uso della benna frantoio MB ha permesso a molte imprese di annullare i costi di smaltimento in discarica e recuperare tutto il materiale inerte presente in sito. Il tutto con la forte riduzione di emissioni e consumi e l’abbattimento dell’inquinamento acustico. In particolare nella regione dell’Assia, un cliente MB doveva demolire una casa nel centro di una zona residenziale. Con una sola macchina (escavatore e benna frantoio BF80.3), il lavoro è stato portato a termine rapidamente e tutto il materiale di scarto è stato recuperato per sistemare il cortile.

In Baviera, invece, una benna frantoio BF90.3 è stata usata per sistemare una delle piazze principali di una cittadina, di fronte a una chiesa. La benna frantoio ha frantumato sampietrini e blocchi di roccia calcarea, provenienti dal precedente scavo. Il materiale inerte è stato subito riutilizzato nello stesso cantiere come riempimento del sottofondo della nuova piazza.

Più a nord, nel Regno Unito, una piccola azienda ha acquistato una benna frantoio MB proprio per riciclare il materiale proveniente dalla demolizione di una vecchia scuola. Una volta ridotto di volume, lo ha riutilizzato per la costruzione di un parco giochi, evitando le spese di noleggio di ingombranti impianti di frantumazione. Un escavatore, infatti, era già presente in cantiere. L’unica cosa da fare è stata installare la benna frantoio e finire i lavori in velocità.

Anche nelle metropoli sono molte le attrezzatture MB in opera. Un esempio tra tutti in Turchia, a Istanbul, dove sei benne frantoio BF120.4 e una benna vagliante MB-S14 hanno lavorato in un grosso cantiere per il progetto della linea metropolitana tra Mecidiyeköy - Mahmutbey. L’uso combinato delle attrezzature ha permesso all’azienda di produrre centinaia di tonnelate al giorno di materiale da riutilizzare in altri cantieri o rivendere.